Fasi di elaborazione

Dopo le attività di controllo e di cleaning di quanto raccolto attraverso i questionari, tutti i dati vengono cumulati con l’accorpamento delle rilevazioni necessarie per la pubblicazione (dal 2017 tre cicli di rilevazione per i Quotidiani e Periodici).

Il trattamento e la produzione dei dati si articolano poi nelle seguenti fasi principali:

  • ponderazione: per espandere il campione utilizzato in modo che diventi il più rappresentativo possibile dell’universo degli individui (calcolato in base alle statistiche ufficiali ISTAT più recenti), eliminando eventuali distorsioni geografiche o eventuali anomalie di distribuzione di alcuni caratteri socio-demografici
  • trattamento di eventuali mancate uscite dei quotidiani
  • attribuzione dei contatti: per attribuire il valore contatti medi “per copia” (quotidiani) e “per pagina media” (periodici) a ciascun lettore di ogni testata nel periodo allargato, per gli usi operativi di pianificazione
  • pattern di lettura: per identificare la curva di cumulazione di lettura, consentendo una visione posizionale dell’esposizione cumulata nel tempo.

Va considerato inoltre che l’impianto metodologico adottato fino al 2016, con indagini indipendenti per Quotidiani e Periodici e con relativi campioni indipendenti, comporta la necessità di prevedere le attività di merging nel corso del 2017 sia per l’edizione Audipress 2017/I sia per l’edizione Audipress 2017/II, che comprendono in cumulazione dati rilevati nel 2016 su campioni separati per Quotidiani e Periodici.

A partire dall’edizione 2017/III, basata interamente sulla cumulazione di cicli di rilevazione single source, cessa l’utilizzo della procedura di merging.

Per approfondire, consulta anche la Nota Metodologica.